News

Non siamo suonati, suoniamo!

Il maestro Marco Sciammarella è chiaro: smettiamola di chiamarle “terapie” quando parliamo di attività con i disabili.

Sabato 20  e domenica 21 maggio all’ Auditorium Bellavitis la Cooperativa Sociale  Ritmea ha presentato il nuovo progetto AMI, Attività Musicale Inclusiva, tenuto a battesimo dal maestro milanese Marco Sciammarella, esperto di didattica musicale speciale, con i docenti ed una parte di allievi dell’orchestra Allegro Moderato.

L’obiettivo della musica inclusiva è, infatti, quello dell’integrazione totale dei bambini, dei ragazzi e degli adulti normodotati e meno dotati. Come? Con il metodo “Educazione Musicale Orchestrale Integrata” ormai collaudata da più di venti anni dall’ AllegroModerato di Milano, che ha permesso a chiunque, anche a chi è portatore di difficoltà gravi o gravissime, di intraprendere il percorso proposto e di poter arrivare a fare musica con gli altri e di creare una grande  orchestra sinfonica  che viene invitata a suonare insieme a molti musicisti professionisti e da molti teatri italiani.

L’evento, in collaborazione con Casa Nanni, è stato patrocinato dalla Regione FVG, dalla Provincia di Udine, dal Comune di Udine, dall’Azienda Sanitaria Universitaria integrata di Udine, dalla Confcommercio, dall’Unesco, dal Conservatorio Statale Jacopo Tomadini, dalla Hattivalab, dagli Istituti Comprensivi di Tavagnacco e di Tolmezzo, dall’AIAS Onlus di Udine, con il contributo ed il patrocinio di molte altre associazioni e gruppi di volontari.

L’Assessore alla Cultura Federico Pirone ha contribuito alla presentazione del progetto sottolineando l’importanza dell’iniziativa e ricordando come non ci potrà mai essere una vera democrazia senza accettazione del “diverso”, senza inclusione di chi perfetto non è.

Il momento più emozionate è stato senza alcun dubbio il concerto “improvvisato”: l’orchestra era formata da musicisti professionisti e da nuovi allievi “più o meno” dotati.

Sulle note della Primavera di Vivaldi e della Carmen di Bizet, tutti i membri della straordinaria orchestra si sono impegnati con i loro strumenti, i violini, i violoncelli, le percussioni, la batteria, il pianoforte, l’arpa, il tamburo, tutti concentrati a seguire le istruzioni del carismatico maestro Sciammarella, attenti a seguire il ritmo, sentendosi parte importante di un gruppo, eppure, allo stesso momento, dando il proprio personale contributo improvvisando qualche colpo di tamburo o di piatti.

Mamme e papà commossi di fronte a questo meraviglioso concerto: cosa c’è di più bello se non vedere i propri figli “non perfetti” essere accolti, accettati e divenuti parte integrante di un vero gruppo musicale?

La collaborazione tra la Ritmea e l’ AllegroModerato, entrambe cooperative sociali, farà nascere a Udine il primo centro di formazione annuale per musicisti, insegnanti, educatori, psicologi ed operatori nel sociale interessati a sviluppare nuove competenze professionali. Contestualmente ci sarà  l’avvio di un primo nucleo di allievi, bambini e ragazzi inseriti all’interno del progetto didattico annuale della Ritmea. Per informazioni contattare la prof.ssa Antonella Rigo (3385933623) responsabile del progetto od inviare una email a info@ritmea.it